Nelle terre sconvolte dal terremoto, a tre mesi dal primo sisma, arriva una buona notizia: sono stati assegnati i primi fondi raccolti da Legambiente, Libera, Altromercato, Alleanza Cooperative Italiane Giovani, Federparchi, Alce Nero e Symbola – Fondazione per le qualità italiane con la campagna  “La rinascita ha il cuore giovane”. I destinatari sono giovani imprenditori che a causa del terremoto hanno subito gravi danni alle loro attività. Attività – questo il prerequisito dell’assegnazione deliberata dai promotori della campagna – che devono essere finalizzate a produzioni di qualità svolte in armonia col territorio. L’altro elemento considerato nell’assegnazione è l’ordine di arrivo delle richieste.

Leggi le storie degli imprenditori destinatari dei contributi

“Le cifre assegnate, al di là degli importi previsti – affermano i promotori –  sono determinanti per permettere a questi giovani imprenditori di far ripartire la propria attività, evitando nuovi danni ad un territorio già drammaticamente provato. Accanto alle priorità immediate, a cominciare dal soccorso alle persone che hanno perso tutto, è infatti indispensabile sostenere da subito quelle realtà d’impresa locali che avevano scommesso su quelle aree interne del nostro Paese, già segnate da fenomeni di abbandono e di spopolamento”.

“La raccolta fondi – aggiungono i promotori – e quindi le assegnazioni ai giovani imprenditori locali, proseguiranno per un anno ancora: perché la rinascita nei luoghi del sisma è un processo lungo e difficile. Per questo invitiamo gli italiani a non dimenticare quei luoghi e i loro abitanti e ad essere generosi, come hanno già fatto tantissime persone, associazioni, comuni, parrocchie, imprese, come Leroy Merlin, che hanno già deciso di sostenere la rinascita dell’economia nei Comuni terremotati”.

La raccolta fondi continua. Dona ora anche tu!

©2017 - La rinascita ha il cuore giovane è una campagna promossa da Legambiente, Libera, Altromercato, Federparchi, Alce Nero e Symbola Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?